Come ci autocondizioniamo col pensiero

Quante volte ci viene detto o troviamo scritta la frase “pensa positivo”? Ultimamente si trova scritta parecchio in giro per internet, come se qualcuno volesse ricordarci che l’ottimismo fa in modo che le cose che desideriamo si avverino senza sforzi.

Purtroppo non è proprio così facile, perché ottimisti, pessimisti o realisti spesso si nasce o si diventa, oppure si cambia da uno stato mentale all’altro a seconda delle situazioni che viviamo e a seconda dell’esperienze o dei periodi della nostra vita.

Se è vero che l’”ottimismo è il profumo della vita” è anche vero che non ci si può certo condizionare al punto di vedere sempre tutto bianco e mai tutto nero. L’equilibrio delle cose è importante per poter avere una visione completa della propria vita e di ciò che ci circonda, se si prende sempre tutto bene e con un sorriso si rischia di perdere il contatto con la realtà che spesso per i più non è mai tutta rosa e fiori.

Concentrarsi su se stessi

La nostra mente però influisce davvero tanto sul nostro modo di vivere ed è spesso difficile allinearla con quello che davvero desideriamo, ultimamente poi spesso si va in confusione dato che ormai la società dell’immagine ha preso sempre più piede e quindi ci pare che tutti stiano meglio di noi quando invece non è così.

La prima cosa da fare è cercare di concentrarsi su se stessi, senza pensare a quello che fanno gli altri, a quello che hanno ottenuto o a quello che non hanno ottenuto, soppesando la loro vita con la nostra e pensare ai risultati che noi vogliamo ottenere, a quelli benefici per il nostro spirito e il nostro corpo.

Siamo tutti d’accordo con il fatto che i buoni pensieri sono migliori di quelli cattivi, ma quando si è tristi a volte bisogna semplicemente far scorrere la tristezza dentro di noi senza cercare di ostacolarla, magari solo per mostrare a chi ci sta intorno di essere forti e di riuscire ad affrontare tutto sempre con il sorriso.

D’altra parte non va neanche bene stare sempre a lamentarsi della propria vita e vedere sempre tutto nero, perché così non si risolve davvero niente. Purtroppo ultimamente veniamo bombardati di falsa positività, di questi articoli su internet che ci vogliono far credere di poter ottenere tutto ciò che vogliamo solamente pensando in modo buono.

Il giusto compromesso

La realtà è che siamo esseri umani ed è praticamente impossibile essere sempre felici e ottimisti al 100%, è un’illusione che si è creata ultimamente grazie ai media e ai social network, un fumo negli occhi che dovremmo soffiare via per poter ritrovare davvero noi stessi.

Il pensiero può influenzarci, ma bisogna trovare un giusto compromesso tra le cose, seguire il proprio io e cercare di far confluire il tutto in maniera naturale, facendo della nostra mente un buon binario solido che ci dirigerà dove vogliamo provare ad andare, da lì in poi è tutta una questione di fortuna o sfortuna.