Uscire dalla routine giornaliera

Il lavoro è importante, ormai nella nostra società a meno che non si sia davvero ricchi sfondati non si può fare a meno di lavorare. Sebbene ci siano pochi fortunati che amano il proprio lavoro e traggono davvero piacere da quello che fanno, i più devono affrontare compiti sempre uguali in orari prestabiliti che possono portare a cadute di umore e a una spiacevole sensazione di essere dei topi in un labirinto che girano perennemente in un corridoio senza alcuna via d’uscita.

Purtroppo così è il mondo moderno e bisogna adattarsi a meno che non si vogliano fare colpi di testa fuggendosene in qualche posto circondato dalla natura e vivere di essa senza doversi più preoccupare di arrivare in ufficio puntuali o di indossare la camicia giusta.

La vita cittadina dopotutto non è poi così male, basta un attimo cercare delle distrazioni e non limitarsi alla solita vita sveglia-ufficio-casa-televisione-letto, sia che si viva da soli o in coppia.

Alzarsi dal divano

Ci sono tantissime persone che si sentono bloccate dalla fatica e dagli orari lavorativi, rinunciando a fare qualsiasi attività extra o a coltivare degli hobby, sia per mancanza di voglia oppure perché si crede di essere troppo in la con gli anni per poter iniziare una nuova attività hobbistica.

Questa concezione però spesso non viene creata dal corpo, bensì dalla mente che intrappolata nel loop della routine giornaliera non riesce a trovare vie d’uscita e si rassegna ad una vita monotona e priva di sensazioni.

La mente e lo spirito, come il corpo, non si stimolano certo da soli e si dovrà avere un minimo di buona volontà per alzarsi dal divano e fare qualcosa per se stessi. Sebbene il periodo storico non sia proprio favorevole per l’economia e le tasche diventino sempre più vuote, ci si può organizzare per fare qualsiasi cosa a costi ragionevoli.

Viaggi e arte

Una buona distrazione per uscire dalla routine sono ovviamente i viaggi, anche quelli low-cost. Spesso questi vengono evitati perché si pensa che sia difficile riposarsi adeguatamente se non si vada in un hotel quattro stelle, ma in realtà anche se si trovano voli o accomodazioni non proprio lussuosissimi, si verrà comunque ripagati dalla gioia di esplorare una nuova città o un nuovo luogo naturale.

Il viaggio può donare inaspettate energie sia al corpo che allo spirito, inoltre conoscere persone dalle abitudini e dalla cultura diversa aiuterà ad allargare i propri orizzonti. Un altro modo per evadere dalla routine che in molti sottovalutano è il coltivare un hobby artistico, basta avere un minimo di passione per poter studiare un po’ di fotografia, cinema o anche darsi da fare con la pittura.

Se si è amanti della musica poi si può sempre imparare a suonare uno strumento e perché no, entrare a suonare in qualche gruppo giusto per divertirsi. Ovviamente ogni hobby richiede un minimo di tempo, ma è proprio questo il punto dato che il tempo impiegato a fare qualcosa per se stessi, specialmente se creativo non verrà mai percepito come “perso”.

Se ci si pensa è molto più gratificante esercitarsi su uno strumento per un’oretta o provare a dipingere un quadro che starsene davanti alla TV o ai Social Network a farsi liquefare il cervello dalla quantità di informazioni che ci vengono tirate addosso. Se vi sentite intrappolati provate nuove strade, sperimentate ed esplorate, vedrete che ritroverete nuova linfa vitale e la vita vi sembrerà molto meno noiosa.